L’importanza del gioco

boy playing in a taxiIl gioco è uno strumento importantissimo con il quale i bambini possono esprimere la propria identità e sviluppare le proprie capacità e conoscenze. In poche parole, crescere.

Il gioco è un elemento fondamentale dello sviluppo del bambino e lo è perché è da sempre sinonimo di piacere e divertimento. E’ attraverso questi strumenti e momenti di gioia che i bambini, infatti, imparano con più facilità a riconoscere se stessi e le proprie capacità.

Al gioco si possono attribuire molteplici funzioni: scoperta di sé, scoperta del mondo che ci circonda, divertimento, esercizio delle proprie capacità, sia fisiche che mentali, e soprattutto anche l’apprendimento. E’ grazie al gioco infatti che il bambino inizia ad apprendere le prime regole per “restare in gara” e competere in maniera corretta con i suoi pari. Tutto questo, immergendosi allo stesso tempo in un mondo di fantasia dove i desideri e la creatività sono di casa.

Si può dire che un bambino inizia a giocare non appena scopre l’esistenza delle sue manine e cerca di usarle, intorno al primo mese di vita, cercando di prendere un sonaglio o di acchiappare un elemento della giostrina che si affaccia sul suo lettino. Anche se queste prime esperienze psicomotorie ci sembrano normali, in realtà sono le fondamenta dello sviluppo del bambino perché stimolate da tutti i cinque sensi: vista, udito, tatto, olfatto e… Gusto! Per i più piccini, il gioco è un modo naturale e spontaneo per imparare, anche quando questo richiede mordicchiare qualsiasi cosa che gli capiti sotto mano.

Crescendo, dalla prima infanzia fino all’adolescenza, il bambino continua ad acquisire capacità sia psicomotorie sia intellettive: diventa sempre più padrone del proprio corpo, migliora il proprio linguaggio, impara a leggere e a contare. Ed è proprio in questi anni che i giocattoli diventano uno strumento fondamentale per iniziare ad imparare cosa vuol dire stare al mondo ed agire secondo la propria logica. E’ intorno ai 6/7 anni, con l’inizio della scuola primaria, che i bambini iniziano ad essere interessati a giochi che, anche se in diverse misure, devono seguire delle regole. E così, senza rendersene conto, imparano ad applicare strategie, a usare la logica e a riflettere. I giochi da tavolo, i giochi di gruppo, le carte, lo sport, i giochi a squadre sono tutti giochi che aiutano i bambini ad imparare ad aspettare il proprio turno, ad andare d’accordo con tutti, a rispettare gli altri e a cercare di risolvere i problemi. Una tappa fondamentale nella loro esistenza, perché imparano a socializzare e ad interiorizzare una serie di regole sociali che non potevano avere fino ad ora.

Anche il ruolo di genitore è importante nel gioco. Anche se non esistono regole stabilite su come dobbiamo giocare con i nostri bambini, è chiaro che è preferibile alternare momenti di gioco in cui giochiamo con il bambino e momenti in cui gioca in autonomia, lasciando che questi ultimi aumentino a mano a mano che il bambino cresce. Un modo per aiutarlo a diventare sempre più indipendente! A questo proposito, su questo portale, YesToys, potrete trovare non soltanto i giochi più in voga per i nostri piccoli di casa ma anche un’ampia gamma di giochi educativi e scientifici appositamente pensati per aiutarli ad usare il pensiero logico e a ragionare divertendosi. Il sito è inoltre particolarmente indicato per coloro che spesso si sentono persi tra gli scaffali di giocattoli dei grandi centri commerciali. Questo comodo e-commerce suddivide infatti con precisione il suo ampio catalogo di articoli classificandoli per categoria di gioco, personaggi e marchi, dando la possibilità a chiunque di poter scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze impostando semplicemente dei filtri di atterraggio. Provare per credere!

A.S.

L'importanza del gioco, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore : , 23/03/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *