Ricetta della pasta di sale

Ricetta pasta di sale

Ricetta pasta di sale

Cosa serve per fare la pasta di sale

La pasta di sale è un impasto che si realizza usando ingredienti che tutti utilizziamo in cucina: sale, farina e acqua! si tratta di una ricetta che risale all’antichità, che è facilissima da preparare, usando le giuste dosi, e molto economica. La pasta di sale può essere colorata prima della cottura oppure dipinta dopo. Si può preparare con l’aiuto del  robot da cucina che permette, inoltre, di ottenere una pasta particolarmente omogenea e malleabile. E si può anche preparare una pasta di sale profumata, aggiungendo aromi alimentari o qualche goccia d’olio essenziale profumato. E perché no? … se vogliamo renderla anche golosa, possiamo farla anche al cioccolato!

Vedi anche>>>
Come cuocere, conservare, colorare e decorare la pasta di sale
 Tutti i lavoretti in pasta di sale
Ricetta della pasta di sale spiegata ai bambini

Si sa… non esiste bambino che non ami manipolare, impastare, creare dando forma, vale a dire modellare! Tra tutte le paste adatte ad essere modellate, la pasta di sale è senza dubbio la soluzione più sicura ed economica per tutte le mamme che scelgono di dare libero sfogo alla fantasia dei propri bambini. Facile da fare ed economica perché fatta con ingredienti naturali che fanno parte della nostra dispensa, ecco la ricetta per prepararla.

Il kit completo di pasta di sale:
acquista-ora

A COSA MI SERVE
  • Sviluppare la manualità
  • Sviluppare la coordinazione mano-occhio
  • Imparare a realizzare la pasta di sale a casa
COSA MI SERVE
  • 2 bicchieri o tazze di sale fino (polverizzato)
  • 2 bicchieri o tazze di acqua tiepida
  • 4 bicchieri o tazze di farina
  • Coloranti alimentari per colorare la pasta di sale di tutti i colori
COME FARE LA PASTA DI SALE
  • Mischiare tutti gli ingredienti della pasta di sale: farina, sale e acqua. Se si usa un colorante liquido, versarlo nell’acqua prima di aggiungerla alla farina e al sale. Versare l’acqua in una sola volta e lavorare bene l’impasto con le mani, oppure lasciare impastare il robot da cucina per circa 5 minuti.
  • La pasta di sale deve essere compatta e morbida ma non deve attaccarsi alle dita.
  • La pasta di sale perfetta è facile da fare e da adattare all’età del bambino, ai suoi gusti e all’utilizzo che dobbiamo farne. Se è troppo friabile, o se inizia ad avere l’aspetto di tanti granelli di sabbia, aggiungere un po’ d’acqua, poco alla volta, fino a ottenere un impasto morbido e facile da lavorare.
  • Se, al contrario, la pasta di sale risulta troppo molle ed appiccicosa, aggiungere un po’ di farina e impastarla. Attenzione, pero’, ad aggiungere sia farina che acqua in piccole quantità per volta e a impastare il composto ogni volta.
  • Se non si utilizza subito la pasta di sale appena fatta, si può conservarla in frigo, avvolta in una pellicola di plastica alimentare. Riporre la pasta di sale nel frigo, solo se non la si utilizzerà per molte ore.

COME CUOCERE LA PASTA DI SALE

  • Prima di cuocerla, è preferibile lasciare asciugare l’oggetto (o gli oggetti) per circa 12 ore in un ambiente secco (non oltrepassare le 48 ore). Questo permetterà sia di ridurre il tempo di cottura sia evitare che l’oggetto di sformi durante la cottura.
  • Accendere il forno tra 75°C e 110°C (a seconda della grandezza dell’oggetto). Più è piccolo, più la temperatura deve essere vicina a 75°C e viceversa.
  • Infornare l’oggetto in pasta di sale per circa 2 ore, controllando sempre la cottura. Appena sarà duro, toglierlo dal forno e lasciarlo raffreddare.

DOMANDE FREQUENTI SULLA PASTA DI SALE

Per quanto tempo la pasta di sale va cucinata in forno e a quanti gradi?
La temperatura deve essere tra 75°C e 110°C – Una temperatura più alta farà gonfiare la pasta di sale durante la cottura. Il tempo di cottura medio per gli oggetti piccoli (con uno spessore da 1 a 2 cm) è di circa 2 ore ma teniamo sempre presente che la soluzione migliore è curare la cottura, togliendo gli oggetti dal forno appena saranno duri.

Bisogna per forza fare asciugare gli oggetti fatti in pasta di sale nel forno con la cottura oppure posso semplicemente metterli sui termosifoni?
L’asciugatura si può anche fare all’aria aperta, sopra un termosifone o vicino ad un camino, è solo molto più lunga perché la pasta di sale deve essere completamente asciutta. All’aria aperta, con giornate calde, bisogna contare circa 3 giorni.

Per quanto tempo la pasta di sale può stare in frigo?
Circa una settimana.

Qual’è il modo migliore per conservare la pasta di sale?
Il modo migliore di conservare la pasta di sale è avvolgerla in uno strofinaccio, mettere lo strofinaccio con la pasta di sale in un sacchetto di plastica, chiuderlo e metterlo in frigorifero. In questo modo, si conserva al massimo per una settimana.