Come pulire e disinfettare i giocattoli - contagio batteri e coronavirus

Come pulire e disinfettare i giocattoli

Come possiamo pulire in modo efficace i giocattoli dei bambini in modo da evitare che diventino veicoli di trasmissione di infezioni e germi in questo periodo di emergenza Coronavirus? Nei comportamenti da adottare per prevenire il contagio (oltre a lavarsi le mani frequentemente, non toccarsi il viso, stare almeno a un metro di distanza uno dall’altro), è fondamentale anche la pulizia di superfici ed oggetti e quindi anche dei giocattoli usati dai nostri bambini. Perché possano divertirsi in tutta sicurezza.

Per pulire in modo efficace i giocattoli in plastica, immergeteli in acqua calda e detersivo per i piatti. Se si preferisce un prodotto più naturale, si può usare il bicarbonato di sodio, un ottimo alleato per tutto quello che riguarda la pulizia. Basta preparare una soluzione composta da ¾ di acqua calda e ¼ di bicarbonato di sodio e mescolarla accuratamente. Versare quindi questa soluzione su un panno di cotone pulito e strofinare i giocattoli. Possiamo anche immergere i giocattoli in una bacinella che avremo riempito con questa soluzione e lasciarli a mollo almeno per un’ora. E poi sciacquarli e asciugarli.
Una buona pulizia si ottiene anche con l’aceto bianco mescolato in parti uguali con acqua.

Per quanto riguarda i peluches e i giocattoli in stoffa, invece, vi consiglio regolari lavaggi in lavatrice (leggiamo prima l’etichetta con le indicazioni per il lavaggio).

Alcuni giocattoli (di plastica) possono anche essere lavati molto semplicemente nella lavastoviglie, posizionati nel cestello superiore.

Per i giocattoli in legno o metallo, usate acqua e sapone o strofinateli con un panno imbevuto con una soluzione di acqua e poca candeggina. Sciacquate e asciugate.

GD Star Rating
loading...
Autore : , 06/03/2020

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *