Prolungamento quarantena spiegata ai bambini della scuola primaria

La quarantena è finita?

La quarantena non è finita dopo Pasqua, si va avanti fino al 3 maggio. L’OMS, organizzazione mondiale della sanità che difende tutto il mondo, è stata chiara: qualche miglioramento c’è ma è troppo presto per tornare alla vita di tutti i giorni. Quindi bisogna stringere i denti e stare a casa ancora per qualche settimana.

Lo sai che il governo ha, però, inserito qualche novità?

Hanno riaperto le librerie, non in tutte le Regioni d’Italia, e i negozi di vestiti per bambini e neonati. Alcune attività, come ad esempio la lavorazione del legno e i computer, possono lavorare mantenendo alcune regole: l’uso della mascherina o di un indumento che copra il naso e la bocca, i guanti e l’uso dei gel che puliscono le mani. Si consiglia di lavare le mani ogni volta che si tocca qualcosa. Nei negozi le persone devono stare distanti tra loro di un metro.

Per stampare l’articolo impaginato, clicca sull’immagine:

 

 

 

E la scuola?

Quest’anno nessuno sarà bocciato. Nessuna promozione sarà regalata ma ci saranno le valutazioni (i voti). Chi deve recuperare qualcosa lo farà a settembre un po’ prima dei compagni Per questo è importante seguire le maestre e le lezioni on line perché anche nella propria cameretta si imparano cose nuove. Ma chi non ha il computer come fa a seguire le lezioni?
Secondo il Ministero dell’istruzione i volontari hanno consegnato a molti bambini computer e tablet (computer portatile grande come un’agenda) per poter seguire le lezioni delle maestre da casa.

Perché bisogna fare questo?

Perché questo virus, che ha messo in ginocchio tutto il mondo, si trasmette velocemente o con le mani o con le goccioline degli “etciù” o con la tosse. Pensa… vederlo al microscopio questo piccolo virus sembra una innocua pallina con tante ventose (cose che si appiccicano).

Come si può fermare questo virus?

Le aziende farmaceutiche (quelle che fanno le medicine), le università e gli istituti di ricerca stanno studiando il vaccino, ci vorrà un pò di tempo.

Che cos’è il vaccino?

E’ una sostanza che contiene una piccola quantità di virus e batteri della malattia. Con la vaccinazione (punturina) si mette nel nostro corpo questa sostanza che produce anticorpi contro la malattia.

E tu cosa puoi fare in questo periodo?

  • Dopo esserti collegato con le maestre e seguito le lezioni online, prenditi un pò di tempo per giocare, leggere e vedere un film con la tua famiglia.
  • In cucina, con l’aiuto di un genitore o di un fratello più grande, potresti fare un dolce e condividerlo con i compagni via internet quando fai merenda.
  • Parla con i nonni al telefono raccontando le tue giornate o leggendo loro una storia divertente sempre con gentilezza e calma. Prova, anche, a scrivere loro una lettera per sapere come stanno o come trascorrono le giornate… si sentiranno sicuramente meno soli! Immagina e inventa una filastrocca e falla sentire ai tuoi amici e ai famigliari .
  • Ricordati anche di lavarti sempre le mani, usare la mascherina se esci con i genitori e… mantenere le distanze da tutti di un metro.

LE PAROLE DIFFICILI:
quarantena: isolamento di persone o animali colpiti da una malattia infettiva cioè che provoca un’infezione.
neonati: appena nati.
Ministero dell’istruzione: organizzazione che si occupa della scuola.
virus: piccolo organismo.


Stefania Fanucci 


per sapere

GD Star Rating
loading...
Autore : , 22/04/2020

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *