Come è la Filastrocca della Befana?

“Con le scarpe tutte rotte; … con le scarpe tutte rotte, s’è scucita la sottana: viva, viva la Befana!”

Come fa la Befana a volare?

La Befana vola perché ha una scopa che usa spesso per appoggiarsi ma anche per volare brevemente. Nell’immaginario, la Befana cavalca la scopa al contrario delle raffigurazioni di streghe, e cioè tenendo le ramaglie davanti a sé.

Come arriva la Befana?

Il personaggio della Befana è una figura folcloristica legata alle festività di Natale, tipica di alcune regioni italiane e che si è diffusa in tutta la penisola italiana tranne che in Alto Adige. Secondo la tradizione, si tratta di una donna molto anziana che vola su una vecchia scopa, per fare visita ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio (la notte dell’Epifania) e riempire le calze lasciate da essi, che sono state appese sul camino o vicino a una finestra.

Cosa porta la Befana ai bambini bravi?

Generalmente, i bambini che durante l’anno si sono comportati bene riceveranno dolcetti, caramelle, frutta secca o giocattolini. Invece, quelli che si sono comportati male troveranno le calze riempite con del carbone o dell’aglio!