Dettato su halloween per la scuola primaria - Cose Per Crescere

Dettato Halloween scuola primaria

Una selezioni di dettati sul tema di Halloween adatti ai bambini della scuola primaria. Dettati con diverse difficoltà ortografiche, da scegliere in funzione della classe e della preparazione dei bambini.

LA ZUCCA ALLA FINESTRA
C’è una zucca alla finestra
Che mi guarda con aria mesta.
I suoi occhi son di fuoco
E mi fan tremare un poco.
Sulla bocca ha un ghigno strano
Lo osservo da lontano.
Sulla testa una parrucca
Più da mostro che da zucca.
Il suo naso è un buco nero
Ho paura per davvero.
Questa zucca terrificante
Fa tremar ogni passante.
Che davanti alla finestra
Passa il giorno della festa.
E al vederla tutti sanno
Che è la notte dell’inganno.
Quando scheletri e vampiri
Sono tutti su di giri.
Quando streghe e fantasmini
Fan paura ai bambini.
E’ la zucca di Halloween
Festeggiamo per benin!

FILASTROCCA PAUROSA
Scuri vampiri, occhi feroci,
maghi barbuti, orride voci.
Streghe nasone rimestano pozioni
mostri tremendi a tutti i portoni.
Candele tremanti in zucche svuotate,
orchi, fantasmi e bacchette fatate.
Maschere brutte eppur divertenti
per spaventare amici e parenti
e fare scherzi in gran quantità
a chi dolcetti in casa non ha!
Formula magica
contro i brutti sogni
Brutto sognaccio
pauroso e tremendo
Te ne approfitti che stavo dormendo
Ma ora son sveglio
E ho aperto gli occhi
Vediamo se adesso mi tocchi!

LA NOTTE DI HALLOWEEN
In ogni casa una zucca pelata
per questa notte un poco stregata
e una candela la illumini dentro
bella diritta e proprio nel centro.
Tanti fantasmi verranno alla porta
con gli occhi tondi e la bocca storta
e di sicuro vorranno un dolcetto
con la minaccia di uno… scherzetto!

GHIGA E GHEGA
Ghiga e Ghega sono maghe,
son megere con le rughe
o, la gente dice, streghe.
Fanno gesti, pappe grigie,
purghe, gemiti e magie,
Piogge gelide o roghi,
velenosi sughi ed aghi:
basta solo che le paghi.

 

Dettato Halloween scuola primaria, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore : , 16/10/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *