Babbo Natale e la renna: poesia di Natale per bambini

Babbo Natale e la renna

Poesia di Natale per bambiniUna poesia di Natale per bambini scritta da Shel Silverstein, una poesia che ci racconta la storia della renna che voleva qualche cosa da Babbo Natale…

“Questa è l’ora” disse Babbo Natale,
“le campane suonano di già”.
Poi si gettò la sacca sulla schiena
e saltò sulla slitta, oplà!
Chiamò: “Dai, Freccia, dai Fulmine e Tuono!
Dai Cometa, Stella e Falbalà!”
e saltan le sue renne, tranne una,
una sola restò ferma là.
Aveva tirato la slitta per millenni
senza mai dire: “Be’?”
ma ora stava nella neve e mormorava:
“Cos’hai tu per me?”
Disse Babbo Natale: “Ho bambole e giocattoli
per bimbi e per bebè”.
Ma la renna ripeteva, sempre immobile:
“Cos’hai tu per me?”
“E’ mezzanotte, le campane hanno suonato”
gridò Babbo Natale fuor di sé.
La renna guardò nel firmamento:
“Sì, va bene; ma cos’hai per me?”
Babbo Natale si frugò nella barba,
vi trovò una pulce e niente più;
la infilò nell’orecchio della renna.
La renna disse: “Per me? Oh, Gesù!”
Così volarono nel cielo
con la pulce, perché
la morale di questo racconto
la sai meglio di me.

GD Star Rating
loading...
Autore : , 23/10/2017

POESIA DA STAMPARE

Clicca sulla poesia per stamparla:

Poesia di Natale per bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *