Fasi del ciclo idrologico

Quali sono le fasi del ciclo naturale dell’acqua? Per capire questo fenomeno, bisogna inanzittutto considerare che la stessa quantità d’acqua circola senza sosta da quattro miliardi di anni tra l’atmosfera, la superficie e il sottosuolo del nostro pianeta.

Evaporazione: è il trasferimento dell’acqua dallo stato di forma liquida a vapore. Il 99% dell’acqua atmosferica proviene dall’evaporazione e il rimanente 1% dalla traspirazione.

Precipitazione: si tratta del vapore acqueo che, dopo essersi condensato sotto forma di nuvole, si trasforma in pioggia, neve, grandine, rugiada o nebbia e cade (di nuovo) sulla terra.

Infiltrazione: è il passaggio dell’acqua dalla superficie della terra alle acque sotterranee.

Flusso sotterraneo: è il movimento dell’acqua all’interno della terra. Dopo l’infiltrazione, l’acqua può ritornare in superficie o scaricarsi nel mare.

Scorrimento: include tutti i modi in cui l’acqua si muove sulla superficie della terra, nel suo viaggio verso il mare, passando attraverso torrenti, fiumi, laghi… Non tutta l’acqua ritorna al mare attraverso lo scorrimento. Una buona parte, infatti, si evapora prima di raggiungere il mare o un acquifero.

Vedi anche>>>
La risorsa idrica della Terra
Tutto il dossier sull’acqua

Attività per capire: Come creare delle nuvole

Fasi del ciclo idrologico, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 − quattro =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>