il riciclaggio dei rifiuti - Cose Per Crescere

il riciclaggio dei rifiuti

I rifiuti riciclabili sono quelli che possono essere riutilizzati per produrre nuovi oggetti ed avere quindi una seconda vita. Questi rifiuti si suddividono in 4 grandi categorie: la plastica, il vetro, la carta ed il metallo. La suddivisione dei rifiuti non è sempre comoda ma è importante.
Il sistema di raccolta dei rifiuti cambia da un comune all’altro. Per evitare errori, è necessario informarsi. Se esitate sulla destinazione di un rifiuto, buttatelo nei rifiuti non riciclabili o indifferenziati.

I rifiuti in plastica riciclabile
Salvo diverse indicazioni da parte del comune, tutti i contenitori in plastica sono riciclabili:

  • Bottiglie, flaconi e contenitori in plastica trasparente o opaca.
  • Vaschette per l’asporto di cibi.
  • Confezioni in plastica.
  • Polistirolo espanso o simili.
  • Plastica in pellicola.

Tutti i contenitori che recano le sigle PE, PET e PVC.

I rifiuti in vetro riciclabile
Tutti i contenitori in vetro sono riciclabili.
In genere, non è necessario staccare le etichette o lavare i contenitori in vetro ma i tappi sono rifiutati.

I rifiuti in carta riciclabile
Tutte le carte ed i cartoni sono, in genere, riciclabili a condizione che siano puliti e comprendono:

  • Giornali, riviste, libri quaderni, opuscoli…
  • Sacchetti di carta
  • Cartoni
  • Scatole per alimenti, detersivi, scarpe, confezioni…

Pensate a togliere le parti in plastica o in metallo presenti su molte confezioni in cartone.

I rifiuti in metallo riciclabile
La maggior parte delle scatole ed imballaggi in metallo è riciclabile e sono:

  • Scatolette e barattoli in metallo
  • Contenitori in alluminio per alimenti
  • Latine
il riciclaggio dei rifiuti, 7.0 out of 10 based on 2 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore : , 29/09/2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *