Come scegliere i cosmetici per bambini?

I genitori vogliono solo il bene per i loro bambini, anche quando si tratta dei prodotti cosmetici…

Sommario

La scelta giusta

Stiamo assistendo ad una vera espansione del mercato cosmetico, invaso da vari prodotti per la cura della pelle. Ma quando si tratta di scegliere un prodotto cosmetico per la pulizia e la cura della pelle dei nostri bambini, dobbiamo tenere gli occhi “aperti”. La pelle dei più piccoli è molto sensibile e soggetta a irritazioni, disidratazione e infiammazione. Pertanto, molte aziende cosmetiche sviluppano prodotti appositamente creati per la pelle delicata dei bambini. I cosmetici per bambini sono diversi da quelli destinati agli adulti. Devono essere naturali, sicuri e ipoallergenici. Gli ingredienti sono accuratamente selezionati e testati.

Inoltre, la pelle dei bambini può disidratarsi molto rapidamente a causa di irritazione, pelle secca e persino prurito. Le mamme affrontano spesso questo problema. Fortunatamente la gamma di lozioni e creme per bambini è abbastanza varia, solo che molte di esse sono aggressive per la pelle sensibile dei più piccoli. A causa dei composti chimici presenti in questi cosmetici, il loro utilizzo provoca irritazioni e allergie.

Nella “BIO” ricerca

Gli specialisti del marchio CeraVe affermano che la nostra pelle assorbe ca. il 60% delle sostanze contenute nei prodotti che applichiamo direttamente sulla pelle, un’alternativa sana arriva dai cosmetici BIO, soprattutto quando scegliamo questi prodotti per la cura della pelle di neonati e bambini.
I cosmetici BIO devono essere certificati da un ente di certificazione, che opera secondo gli standard europei. Alcuni di questi enti sono: ICEA in Italia, Soil Association nel Regno Unito ed Ecocert in Francia. Il logo “certificato bio” deve essere presente sulla confezione del prodotto cosmetico e questo garantisce che tutti gli ingredienti del prodotto cosmetico siano stati certificati dall’ente autorizzato.

Dobbiamo diffidare della parola “naturale” presente sulle confezioni di molti prodotti, che, il più delle volte, non è un termine affidabile. Poiché i produttori di cosmetici hanno una legge molto più permissiva riguardo al termine “naturale”, non hanno paura di aggiungere ai prodotti anche molti ingredienti sintetici. Inutilmente un prodotto contiene uno o due ingredienti provenienti da colture biologiche, se il resto della formula è a base di additivi chimici.

Attenzione sull’etichetta

Per assicurarci che un prodotto sia biologico, dobbiamo imparare a leggere correttamente l’etichetta del prodotto. Dobbiamo evitare ingredienti come: formaldeide, 1,4-diossano, SLES e SLS, conservanti sintetici come parabeni e imidazolidinyl urea, alcool sintetico, olio minerale e suoi derivati, profumi sintetici e altri ingredienti sintetici che causano allergie cutanee e la disidratazione della pelle.
Non dimentichiamo che i neonati e bambini sono molto più sensibili degli adulti e il loro corpo fragile non può eliminare le tossine troppo facilmente.

I cosmetici scelti correttamente aiutano a prevenire varie condizioni della pelle. Ecco perché è importante considerare alcuni fattori:

  • La composizione dei cosmetici
    Non devono contenere sostanze chimiche che possono causare reazioni allergiche.
  • Tipo di pelle
    Quando si effettua una scelta è necessario considerare le caratteristiche individuali del bambino. Per la pelle sensibile e soggetta a reazioni allergiche, è meglio acquistare prodotti speciali.
  • Età
    Per i neonati è bene scegliere prodotti per la cura contrassegnati con 0+.
  • L’aroma
    Evitare i prodotti con forte aroma.