Il calcio: quando iniziare e perché?

Vostro figlio vuole giocare in una squadra di calcio? Gli farà bene? Cerchiamo di fare il punto, rispondendo a semplici domande.

A quanti anni mio figlio può iniziare a giocare a calcio?
Le scuole di calcio accettano i bambini non prima del sesto anno d’età.

Quali sono i benefici del calcio per mio figlio?
Vostro figlio inizierà ad imparare i gesti fondamentali del calciatore e soprattutto inizierà a capire cos’è uno sport di squadra. Il terreno di gioco è, infatti, un luogo dove ci si confronta con gli altri, rispondendo a delle regole di vita in collettività e di rispetto dell’altro.
Da un punto di vista della salute del bambino, lo sport del calcio favorisce lo sviluppo fisico, stimola l’apparato respiratorio e circolatorio, aumenta la potenza muscolare e la coordinazione.

Quali sono i rischi?
Se il bambino è sano, non esistono rischi particolari se non quelli dovuti allo scontro con l’avversario e a possibili cadute, come contusioni e, ma più raramente, fratture e distorsioni.

A quanti anni mio figlio può praticare il calcio a livello agonistico?
La Federazione Italiana Gioco Calcio permette di disputare tornei a livello agonistico dall’età di 8 anni, nella categoria “Pulcini” ma è ancora un pò prematuro rispetto all’impegno richiesto. I campionati e tornei organizzati dalle Leghe di competenza iniziano dal dodicesimo anno d’età (ad esclusione delle manifestazioni indette nell’ambito dei Giochi della Gioventù).

Vedi anche>>>
Tutti gli articoli sul calcio
Tutti i disegni da colorare sul calcio 

Il calcio

Il calcio: quando iniziare e perché?, 8.0 out of 10 based on 3 ratings
GD Star Rating
a WordPress rating system
Autore :

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 + = due

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>