La leggenda del pettirosso

La leggenda del pettirosso è un bel racconto, adatto ai bambini, legato all’episodio della crocifissione di Gesù. Esiste una seconda versione di questa leggenda, legata al Natale. In entrambe, la leggenda racconta perché il pettirosso ha il petto rosso…
Per stampare la storia, illustrata con un disegno da colorare, basta scorrere la pagina verso il basso e cliccare sulla storia impaginata, dove segnato: si aprirà una seconda finestra, con la storia di Pasqua in formato pdf pronta per essere scaricata e/o direttamente stampata.

Molto tempo fa, in un paese lontano, mamma uccello, come ogni giorno, uscì dal nido per nadare a procurare del cibo ai suoi piccoli. Mentre volava, vide sulla cima di un monte tre croci e tanta, tanta gente. Curiosa, si avvicinò e vide che sulla croce centrale era inchiodato un uomo con una corona di spine in testa: era Gesù… Fu presa da una tristezza immensa nel vedere tanta cattiveria e cercò il modo di alleviare una sofferenza così grande. Si posò allora vicino alla testa di Gesù e col becco cercò di staccare la spina più grande. Ci riuscì, ma il suo petto si macchiò di sangue. Tornò al nido, raccontò ai figli quello che aveva visto e, mentre li abbracciava, macchiò di rosso anche il loro petto. Da quel giorno in poi, quegli uccellini si chiamano “pettirosso”, in ricordo del gesto generoso di quella dolce mamma.

Storia da stampare

Clicca sulla storia per stamparla: