Come la pandemia ha cambiato il rituale di cura

Sommario

La vita è temporaneamente cambiata e anche le abitudini quotidiane sono cambiate

La vita è temporaneamente cambiata e anche le abitudini quotidiane sono cambiate. La maschera protettiva è diventata un attributo obbligatorio, senza il quale è impossibile uscire. Benché il fatto che dia almeno un piccolo, ma comunque un senso di sicurezza, rende difficile la respirazione, provoca disagio e porta al deterioramento delle condizioni della pelle. 

Per la pelle sensibile, la scelta di una maschera va affrontata con particolare attenzione e la sua composizione va studiata. Le maschere spesso possono causare una maggiore sensibilità, allo stesso tempo, la pelle suda, e a causa di attrito, sporco, sudore, può apparire  l’acne, in alcuni casi può verificarsi sintomi di dermatite allergica da contatto, inclusi prurito, bruciore,  arrossamento. Nonostante la pandemia, si consiglia di attenersi al classico regime di cura della pelle: detergere, tonificare e idratare. È molto importante che tutti i passaggi della cura siano adeguati al tipo e alle condizioni della pelle. Per quanto riguarda le modifiche, a causa dell’uso costante di maschera e guanti, ci sono rischi di esacerbazione e comparsa iniziale di molti processi dermatologici.  Pertanto, si consiglia di scegliere detergenti più delicati e idratare sempre la pelle prima e dopo aver indossato la maschera – per questo, sono adatti, per esempio i prodotti del marchio Caudalie. Allo stesso tempo, anche se non ci sono problemi con la pelle, bisogna prestare particolare attenzione all’igiene del viso. Se è necessario indossare una maschera, è meglio interrompere temporaneamente l’uso di prodotti per la cura della pelle con una consistenza oleosa, poiché in condizioni di scarsa circolazione dell’aria sotto la maschera e aumento della sudorazione, la secrezione di grasso sottocutaneo può aumentare, i pori si ostruiscono e la superficie interna della maschera inizierà ad attaccarsi alla pelle. 

Si consiglia anche di rinunciare al trucco pesante e dopo essere tornati a casa, bisogna immediatamente pulire la pelle è preferibile utilizzare detergenti viso delicati speciali. Si deve anche fare attenzione al peeling, non dovrebbe essere aggressivo, è meglio usare uno scrub delicato, ma regolarmente. È importante idratare regolarmente il viso con maschere e non sovraccaricare  con sostanze attive: potrebbe  solo portare a un deterioramento delle condizioni della pelle. E non dimenticare il regime idrico e la nutrizione.
Inoltre,  è d’obbligo applicare la protezione solare sulla pelle del viso, sulle zone non ricoperte di tessuto. Perché anche se si indossa la maschera, la pigmentazione potrebbe benissimo apparire nelle zone accessibili: sulla fronte e nella zona delicata del contorno occhi, all’aperto, applicare l’SPF su tutto il viso 30 minuti prima di uscire di casa.

Per quanto riguarda il trucco, si consiglia, se possibile, di abbandonare il trucco denso sotto la maschera, ma si può fare un accento fresco sugli occhi. Le trame dense creano spesso occlusioni che può danneggiare la pelle in condizioni di umidità e portano a pori ostruiti e allo sviluppo di infiammazioni.

Come prendersi cura delle proprie mani

Dopo che tutti siano forniti con antisettici, saponi antibatterici e salviette, devono acquistare creme idratanti aggiuntive, necessarie per ripristinare la pelle prosciugata con antisettici. 

Nell’attuale situazione epidemiologica, è necessario lavarsi accuratamente le mani e trattarle con prodotti contenenti alcol. Per proteggere la pelle dai microtraumi, dopo che gli antisettici si sono completamente asciugati, è necessario trattare le mani con una qualsiasi crema nutriente a base grassa contenente vitamine A ed E. A casa è più consigliabile utilizzare acqua calda e sapone, piuttosto che antisettici contenenti alcol. Inoltre, dopo essersi lavati le mani, devono essere accuratamente asciugate con un asciugamano e le unghie e la pelle vanno trattate con una crema nutriente, agenti idratanti, con lipidi contenenti olio di  mandorle, olio di cocco. La pelle ha bisogno di essere nutrita.
Con questi semplici consigli il risultato non tarderà ad arrivare – pelle sana e ben curata!