Giochi invernali 2026 a Milano e Cortina

Si terranno in Italia, a Milano (Lombardia) e a Cortina (Veneto) le olimpiadi invernali nel 2026. Il Comitato olimpico internazionale (organizzazione che gestisce le olimpiadi) che si è riunito a Losanna (Svizzera) ha assegnato (dato) all’Italia l’organizzazione dei giochi olimpici invernali che si chiamano così perché[ppw id=”125865722″ description=”luglio 2019″ price=”0″] raccolgono solo quegli sport che si praticano sulla neve e sul ghiaccio. Milano è la prima volta che ospita i giochi mentre Cortina ospitò i giochi olimpici nel 1956. Ma la vera novità di questo evento, rispetto a quelli del passato, è il fatto che le gare non si terranno solo nelle due città vincitrici dei giochi. Le 109 gare che verranno disputate saranno ospitate in tre regioni, Lombardia, Veneto e Friuli VeneziaGiulia e in due province autonome Trento e Bolzano (possono fare le leggi con più libertà) dal 6 al 22 febbraio e dal 6 al 15 marzo del 2026. La cerimonia di apertura è prevista allo stadio Meazza a Milano, quella di chiusura all’Arena di Verona (Veneto), patrimonio dell’Unesco (organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura).

Sommario

Cosa sono le olimpiadi?

Sono delle gare sportive che si svolgono ogni quattro anni. Le olimpiadi invernali sono per gli sport invernali su neve e ghiaccio e si svolsero per la prima volta in Francia nel 1924. L’ultima edizione dei giochi sulla neve è andata in scena nel 2018 in Corea del Sud. Una edizione che ha ospitato 92 Paesi e che è stata ricca di medaglie per gli italiani: ben 10 medaglie!
Ogni olimpiade è preceduta da una cerimonia di apertura in cui viene accesa la fiamma olimpica che rimane accesa per tutta la durata delle olimpiadi.

Quali sono gli sport invernali?

Gli sport su ghiaccio comprendono pattinaggio artistico e di velocità e hockey su ghiaccio, sport di squadra in cui i pattinatori utilizzando un bastone cercano di mettere il puck (disco di gomma) nella porta della squadra avversaria; sulla neve, sci alpino, salto dal trampolino, free-style o sci acrobatico quando si fanno delle acrobazie e snow-board che consiste nello scivolare sulla neve mantenendosi in equilibrio su una tavola fatta apposta. Gli sport su slitta sono bob e slittino.
Questi giochi in bianco, rosso e verde (i colori della bandiera italiana) che prevedono degli interventi sulle strutture (edifici) sportive dovranno essere ad “impatto zero” per l’ambiente cioè non danneggiarlo!

Stefania Fanucci 

[/ppw]


per sapere