Lo sbarco sulla Luna e Apollo 11 - Astronauti spiegati ai bambini

L’uomo e la luna

Il 20 luglio del 1969, cinquant’anni fa, l’uomo è sbarcato per la prima volta sulla Luna.
Il primo uomo ad allunare è stato il comandante della spedizione Apollo 11, Neil Armstrong che trascorse sulla Luna 2 ore e 35 minuti. Tutto il mondo seguì alla televisione la sua impresa.

Che cos’è la Luna?

Una sfera di roccia grigia, arida, priva d’aria e di vita: questa è la Luna, il corpo celeste più vicino alla Terra. E’ l’unico corpo celeste, a parte la Terra, su cui l’uomo ha messo piede. Un’impronta del piede, un’orma che dopo 50 anni è ancora lì perché su quella superficie non c’è aria, né pioggia, né vento… tutto rimane uguale!

Clicca sull’immagine per stampare l’articolo impaginato:

 

 

 

 

 

Lo sai che la Luna influenza la Terra? Per esempio le maree sono dovute alla forza di attrazione della Luna. In base alle fasi lunari i contadini calcolavano il momento di seminare e di raccogliere. I Cinesi crearono i primi calendari lunari.

Conosci le fasi lunari?

A seconda della posizione nel cielo, la Luna a volte appare intera (luna piena); con il passare dei giorni si assottiglia fino a scomparire (luna calante). Poi ricompare uno spicchio, che si espande (luna nuova) fino a ridiventare una grande sfera luminosa.

Gli astronauti fluttuano nello spazio?

Si! Perché nello spazio non c’è forza di gravità quindi gli oggetti non hanno peso e tutto fluttua (oscillare), anche gli astronauti!
Nella navetta spaziale ogni cosa è fissata per evitare che voli via e anche gli astronauti si devono aggrappare a delle maniglie.

Dove dormono gli astronauti?

Gli astronauti dormono in speciali sacchi a pelo fissati alle pareti del loro veicolo spaziale: così stanno al caldo e non fluttuano in giro!
Per lavarsi, usano una doccia speciale che evita che le gocce d’acqua si spargano ovunque.

Perché gli astronauti indossano le tute?

Lo spazio è un luogo pericoloso e le tute spaziali proteggono gli astronauti quando escono dalla navetta. Nello spazio non c’è aria e la tuta spaziale ha una scorta di ossigeno che permette all’astronauta di respirare.

Lo sai che nello spazio ci sono i robot?

Sono chiamati sonde spaziali e hanno visitato tutti i pianeti: alcune viaggiano tra i pianeti e inviano fotografie e altre informazioni sulla Terra, altre ancora atterrano sui pianeti per dare un’occhiata più da vicino.
L’uomo, fin dall’antichità, ha sempre sognato di raggiungere la Luna. Ci fu chi progettò di arrivarci con un aquilone trainato da cigni o con un vascello sollevato da palloni. Prova a leggere il libro “Dalla Terra alla Luna”, lo scrittore Verne immaginò che la Luna si potesse raggiungere con un vagone a forma di proiettile sparato in cielo da un cannone!


LE PAROLE DIFFICILI
allunare: atterrare sulla luna.
maree: alzarsi e abbassarsi del mare.
attrazione: forza che tende ad avvicinare due corpi.
assottiglia: diventa più piccola.
spicchio: pezzettino.
forza di gravità: quella con cui la Terra attrae i corpi verso il proprio centro.
sonde spaziali: veicolo senza equipaggio dotato di strumenti molto avanzati, lanciato nello spazio per raccogliere dati scientifici.
vascello: grande nave.


Stefania Fanucci 


per sapere

L’uomo e la luna, 8.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore : , 20/07/2019

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *