Vacanze estive 2020 (e coronavirus) - Cose Per Crescere

Vacanze estive 2020 (e coronavirus)

Questa nostra estate 2020 è un’estate di convivenza con il coronavirus (Covid 19) e con il rispetto delle regole da seguire per garantire la sicurezza di tutti. Una cosa è sicura: la maggioranza degli italiani che potranno partire in vacanza lo farà rimanendo nel nostro bel Paese e preferibilmente non lontano da casa. Le Regioni, nel frattempo, si sono attrezzate per fare ripartire il turismo proteggendo il più possibile la salute.

Aerei, treni e traghetti: norme di sicurezza

Aerei, treni e traghetti sono tenuti a garantire non solo l’igienizzazione delle vetture, ma anche le distanze di sicurezza (minimo un metro) tra i passeggeri. Per quanto riguarda gli aerei, le compagnie devono assicurare la distanza di almeno un metro tra un posto e l’altro. In fase di accettazione, si può chiedere di essere seduti accanto al proprio familiare, ma la vicinanza è garantita solo in presenza di un minore. Gli abitacoli devono essere sanificati con prodotti idonei e l’aria a bordo filtrata e resa sterile. Per quanto riguarda invece i controlli dei passeggeri, potrà essere richiesta la misurazione della temperatura corporea. Qualora i valori siano superiori al consentito, potrà essere vietato l’imbarco o verrà richiesto un certificato medico. La mascherine si dovrà indossare dall’ingresso in aeroporto in poi (anche durante il volo).

Le regole per le spiagge

Gli stabilimenti balneari devono assicurare il giusto distanziamento (leggi come) mentre la sicurezza sulle spiagge libere è affidata ai singoli Comuni (possibili ingressi e uscite separati).

Le regole per gli alberghi, i villaggi turistici e i rifugi in montagna

Gli alberghi e i villaggi turistici devono ridurre la capacità ricettiva per evitare contatti troppo ravvicinati e nelle aree comuni dovrebbe essere mantenuto l’obbligo di mascherina. Niente più buffet. Per colazioni, pranzi e cene bisognerà prevedere diversi turni. Numero chiuso per le piscine e soprattutto stop al turismo di massa. Per chi ha scelto la vacanza in montagna, anche i rifugi d’alta quota risentiranno dell’effetto coronavirus: niente più camerate per il riposo degli escursionisti ma la possibilità di montare tende in prossimità delle strutture.

Vacanze estive 2020 (e coronavirus), 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore : , 29/06/2020

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA: *