Come sarà il rientro a scuola a settembre 2021

I calendari scolastici sono stati stabiliti per tutte le regioni italiane e, con il Covid ancora in circolazione, ci chiediamo come sarà il rientro a scuola a settembre 2021. Le prime indicazioni per riaprire in sicurezza sono arrivate dal Comitato tecnico scientifico con un verbale redatto in risposta ad alcuni quesiti del ministero dell’Istruzione.
Ad oggi sappiamo che ministero dell’Istruzione e Cts raccomandano il rientro a scuola a settembrin presenza ma con il vaccino. Il 75% degli insegnanti ha completato il ciclo vaccinale mentre si parla già di eventuale obbligo vaccinale (green pass) per gli insegnanti. Un’altra richiesta è il green pass per il personale scolastico, in particolare per chi serve i pasti alle mense.

Come sarà il rientro in classe a settembre?

Si dovrà mettere le mascherine in classe se non è possibile mantenere il distanziamento da seduti, sempre dai 6 anni in su.

Come sarà in mensa?

In mensa, una novità rispetto all’anno scorso: non sarà più necessario servire il cibo monodose, ma si potrà usufruire del pasto in modo tradizionale.

I due punti fondamentali per il Cts sono:

  • Il rientro in presenza in quanto la didattica a distanza ha aumentato lacune e disparità;
  • La vaccinazione per insegnanti, personale ATA e studenti.

Cosa succede in caso di infezione a scuola?

Sempre per il rientro a scuola a settembre il Cts al solito raccomanda, nel caso di sintomi di infezione acuta delle vie respiratorie del personale scolastico o degli studenti, l’attivazione della procedura di segnalazione e tracciamento dei contatti da parte della Asl competente.

Scuola foto creata da gpointstudio – it.freepik.com