Scegliere un uccello domestico

scegliere un uccelloPrima di decidere quale tipo di uccello adottare, è bene documentarsi il più possibile sulla specie che ha attirato la vostra attenzione: quali sono i suoi bisogni e le sue necessità? Che tipo di gabbia devo prevedere, come dovrò nutrirlo, come si comporta?

Il nuovo coinquilino dovrà avere una gabbia spaziosa da sistemare in un posto tranquillo. Bisogna anche considerare quanto tempo richiederanno le cure da dargli quotidianamente. Non sottovalutamio il fatto che gli uccelli sono nella maggior parte dei casi animali rumorosi e che tendono a sporcare! Cerchiamo quindi di orientarci verso la specie più compatibile con le nostre esigenze.

Uccelli e bambini
Gli uccelli non sono in genere tra gli animali di compagnia più adatti ai bambini, soprattutto se bimbi piccoli. Se vostro figlio esprime il desiderio di adottarne uno, sappiate che molto probabilmente spetterano a voi cure quotidiane e pulizia della gabbia… Per i bambini più grandicelli invece, occuparsi di un uccellino può essere l’occasione per imparare ad essere più responsabili. Esistono specie più adatte ai bambini, come i pappagallini ondulati per esempio. Per quanto riguarda i pappagalli più grandi è meglio evitare che i bambini tocchino la gabbia perché potrebbero rischiare qualche morsicatura.

Quale specie d’uccello scegliere?
I canarini e i mandarini sono uccellini piacevoli e facili da accudire, ideali se non avete molto tempo a disposizione. Sono uccelli belli da guardare perché colorati e molti di loro sono dotati di notevoli qualità canore. Se invece cercate un uccello di compagnia con il quale costruire un vero rapporto, orientatevi verso un pappagallo. Alcuni sono veramente sorprendenti! Sono animali intelligenti e molti di loro sono in grado d’imparare a pronunciare parecchie parole se non d’imparare addirittura a parlare! La scelta di adottare un pappagallo però, deve essere ponderata perché sono animali che possono manifestare disturbi del comportamento. E’ quindi indispensabile allevarli nelle migliori condizioni.
Un altro elemento da non sottovalutare è la durata di vita degli uccelli che va da 5 a 10 anni per i più piccoli (canarini, mandarini…) ma può arrivare a 70 o 80 anni per i pappagalli più grandi.

 

GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove × = 54

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>