Riproduzione e cuccioli del criceto

Riproduzione cricetoVedere figliare gli animali che abbiamo a casa è una bellissima esperienza, sopratutto per i bambini ma, per quanto riguarda i criceti, è importante informarsi e prendere alcuni accorgimenti per evitare che la gioia della nascita si trasformi in qualcosa di molto meno piacevole.

Prima di scegliere il maschio (o la femmina), è importante informarsi sulla razza del proprio criceto. Due razze diverse non riescono, in genere, a figliare ed alcuni incroci possono risultare molto pericolosi sia per i nascituri sia per la madre. Dovrete inoltre stare attenti all’età sia della femmina che del maschio (tra 3 e 10 mesi per la femmina e tra 3 e 16 mesi per il maschio).

Il secondo elemento da non sottovalutare è lo spazio che avrete a disposizione per i nuovi criceti. Dopo 4 settimane, i piccoli dovranno essere allontanati dalla madre e messi in una seconda gabbia. Gli stessi piccoli dovranno essere divisi a seconda del sesso alla sesta settimana (terza gabbia) e sistemati ognuno nella sua gabbia personale dall’ottava settimana. Per una nidiata, bisogna quindi prevedere circa una decina di gabbie!

Anche se non è una prassi, è preferibile allontanare il maschio dalla femmina dopo l’accoppiamento. Qualche giorno prima del parto, infatti, la femmina ha la tendenza a volere allontanare il maschio dal proprio nido

La gestazione
Nel criceto, la gestazione dura da 15 a 20 giorni. La futura mamma criceto inizierà a gonfiarsi leggermente sui lati e incomincerà a costruire il nido.

E’ importante che la femmina sia tranquilla e non subisca sollecitazioni che potrebbero agitarla sia durante il periodo di gestazione sia durante i primi giorni dopo la nascita. Una femmina criceto stressata o che si sente in pericolo può uccidere tutti i suoi piccoli. Per questo motivo, non toccate mai i piccoli! In caso di problemi, una soluzione può essere lasciare un cucchiaio all’interno della gabbia che (perché impregnato dell’odore della gabbia) potrete eventualmente usare per verificare qualche cosa o togliere un piccolo morto. Tenete presente che la madre mangia i piccoli che non sono in grado di sopravvivere. Nel mondo dei criceti, è assolutamente normale.

La nascita
I piccoli criceti nascono privi di peli, rosa, con gli occhietti chiusi e sordi. Pesano circa 2 o 3 grammi. Mamma criceto si occuperà di lavarli, nutrirli e tenerli al caldo. Da parte vostra, non toccateli per nessun motivo prima del loro quindicesimo giorno di vita.
I peli fanno la loro comparsa intorno al quinto giorno e dopo circa 10 giorni i piccoli criceti inizieranno a nutrirsi di semi. Dopo due settimane, i cricetini escono dal nido ed iniziano a giocare tra loro.

Riproduzione e cuccioli del criceto, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 × = quaranta otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>