La parotite

Pediatrician examining lymph nodesLa parotite è una malattia virale e infettiva, più conosciuta con il termine di “orecchioni” a causa del gonfiore che colpisce le ghiandole salivari, parotidi e sottomascellari e che fanno sembrare le orecchie più grandi perché spinte in avanti. La parotite è una malattia sempre presente nelle collettività che colpisce maggiormente i bambini dai 5 ai 14 anni.

Il virus della parotite si localizza a livello sia nelle prime vie aree, ovvero faringe, laringe e trachea, sia nelle ghiandole salivari.

 Chi ha contratto la malattia (una volta) o è stato vaccinato contro la parotite sviluppa (in genere) l’immunità alla malattia per tutta la vita.

COME SI TRASMETTE
La parotite si trasmette soprattutto per via aerea, attraverso le goccioline di saliva emesse dal malato in caso di tosse, in uno starnuto o semplicemente parlando.

Una persona affetta da parotite è contagiosa da 6/7 giorni prima della comparsa dei sintomi a 9 giorni dopo, con un picco nelle 48 ore che ne precedono la comparsa.
Il periodo d’incubazione varia da 12 a 25 giorni.

QUANTO DURA
Nella maggior parte dei casi, la parotite dura da 10 a 12 giorni.

IL VACCINO
La vaccinazione contro la parotite prevede la somministrazione di due dosi di vaccino, secondo il calendario vaccinale. Il vaccino contro la parotite fa parte dell’immunizzazione morbillo-parotite-rosolia e viene somministrato al bambino in due dosi: la prima a 13-14 mesi, la seconda a 5-6 anni. Non sono necessari altri richiami.

I SINTOMI

Il bambino manifesta:

  • Febbre
  • Mal di testa
  • Mal d’orecchie
  • Guance gonfie e dolore o fastidio nella parte situata tra la mandibola e le orecchie

Consultate un medico con urgenza, in caso di:

  • Febbre oltre 40°
  • Rigidità della nuca
  • Convulsioni
  • Perdita di coscienza
  • Importanti dolori addominali
  • Nei maschi: uno o i due testicoli gonfi e sensibili

COMPLICAZIONI
Le complicazioni sono rare ma non inesistenti. Possono essere:

  • Infiammazione dei testicoli nei maschi (orchite)
  • Meningite
  • Pancreatite
  • Encefalite

COME SI CURA
Salvo casi particolari e complicanze, la parotite non necessita di cure particolari se non il riposo. E’ consigliata una dieta leggera, preferibilmente liquida par alleviare il dolore causato dalla masticazione.

CONSIGLI PRATICI

  • Proponete attività tranquille e riposo ai bambini
  • Date da bere al bambino con frequenza: acqua, succo di frutta, minestre
  • Preparate cibi frullati o morbidi come purè, yogurt, creme, gelati… in piccole quantità da distribuire in 5 o 6 mini pasti al giorno
  • In caso di febbre e dolori, rivolgetevi al pediatra

Importante: le informazioni pubblicate in questo articolo, non sostituiscono in nessun modo il parere e la prescrizione del medico.

La parotite, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 + otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>