Lo sviluppo del neonato a 3 mesi

3 MESI, LA TRANSIZIONE

3 mesi segnano una transizione nella vita del neonato che diventa attivo e inizia ad esplorare il mondo che lo circonda. Continua ad esplorare il mondo con gli occhi, le orecchie e la bocca ma riesce anche ad utilizzare le mani, anche se in maniera maldestra. Il bambino di 3 mesi s’interessa a tutto, osserva tutto e segue con lo sguardo ciò che lo circonda.
I rumori continuano ad affascinarlo e, appena ne sente uno, interrompe qualsiasi attività per concentrarsi su quello che ha sentito, che sia nuovo o familiare. I 3 mesi segnano anche l’inizio dei gridolini e dei vocalizzi. Il bambino emette una specie di “rrrrrrrrrrrrr” e riesce a combinare suoni con vocali e consonanti. Cerca il contatto e momenti di gioco con i suoi genitori e con le persone che lo circondano, ma ama soprattutto che si parli o si facciano vocalizzi con lui. E’ a quest’età che compare la sensibilità cutanea.

COSA SA FARE UN NEONATO DI 3 MESI

Sdraiato a pancia in giù, il neonato si solleva col torace sorreggendosi con le braccia e riesce a tenere la testa eretta sempre più a lungo.
Il bambino si muove sempre di più, in tutte le direzioni e succede spesso di ritrovarlo, al suo risveglio, di traverso nel lettino. Riesce anche a girarsi su un lato ed il cambio del pannolino diventa sempre più impegnativo.

Il nostro bambino apre la manina e può prendere gli oggetti che trova alla sua portata.

Possiamo iniziare a sdraiarlo sulla schiena, la testa sorretta da un cuscino. A quest’età, i cambiamenti di posizione sono importanti.

Vedi anche>>>
Tutto il dossier sul terzo mese
Il linguaggio a 3 mesi
L’utilizzo della mano al terzo mese

Tutto il dossier cura e salute del neonato

Il quarto mese

Lo sviluppo del neonato a 3 mesi, 5.1 out of 10 based on 38 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>