Le ustioni nel bambino

Cosa fare in caso di ustione nel bambino? Quali sono i primi gesti da compiere? Le ustioni sono lesioni della pelle che possono anche essere gravi. E’ dunque importante agire subito e al meglio, senza mai sottovalutarle.

 

 

Ci sono diversi tipi di ustioni che si dividono a seconda della loro gravità e della loro natura. Nei bambini, le bruciature sono spesso dovute a liquidi bollenti (tè, caffè, brodo…) che causano, in genere, ustioni di secondo grado profondo e, più raramente, dal contatto diretto con un oggetto molto caldo come la piastra del forno. Cerchiamo quindi di:

  • Non lasciare mai un bambino in cucina da solo.
  • Se cuciniamo, evitiamo di fare stare i bambini in cucina.
  • Non bere bevande calde con un bambino in braccio.
  • Non passare sopra un bambino con un liquido o una bevanda bollente in mano.
  • Non mettere liquidi caldi (minestre ecc.) in tavola se la tavola è apparecchiata con una tovaglia che il bambino potrebbe tirare.

Attenzione anche alle scottature da sole, proteggiamo sempre i bambini in modo adeguato!

I sintomi delle ustioni sono differenti a seconda del tipo di ustione e si dividono in ustione di primo grado (arrossamento), ustione di secondo grado (arrossamento più comparsa di bolle) e ustione di terzo grado (comparsa di una chiazza nerastra o pallida e priva di sensibilità).
Per aiutarvi ad agire in modo corretto abbiamo preso in considerazione diversi tipi di sintomi:

L’USTIONE HA UNA DIMENSIONE INFERIORE AL PALMO DELLA MANO DI UN BAMBINO ED E’ SUL BRACCIO, SULLA GAMBA, SUL TORACE, SULLA PANCIA O SULLA SCHIENA DEL BAMBINO

Cosa fare immediatamente:

  • Togliere i vestiti o, se sono incollati alla bruciatura, ritagliare intorno alla zona ustionata, senza rimuoverli.
  • Togliere tutti gli accessori che potrebbero comprimere le dita, il polso, le caviglie o il collo (anelli, braccialetti, collanine…)
  • Raffreddare la scottatura mettendo la parte sotto l’acqua fredda corrente, ma non gelata, per 20 minuti.
  • Ricoprire la scottatura con garze sterili o, in mancanza di esse, un panno pulito.
  • Se necessario, dare un antidolorifico (tachipirina) al bambino.
  • Consultare un medico per verificare l’importanza dell’ustione.

Cosa non fare:

  • Non dare da bere al bambino.
  • Non mettere nessun prodotto (crema o altro) sull’ustione prima di avere consultato un medico.

L’USTIONE E’ SULLE MANI O SUI PIEDI, SUI GENITALI O SUL SEDERE, DI DIMENSIONE SUPERIORE ALLA MISURA DEL PALMO DELLA MANO MA NON SU UNA SUPERFICIE ESTESA DEL CORPO DEL BAMBINO
Si considera che la superficie è estesa quando corrisponde a più del 10% della superficie del corpo. 10% della superficie del corpo = 10 volte la dimensione del palmo della mano del ferito. 

Cosa fare immediatamente:

  • Togliere i vestiti o, se sono incollati alla bruciatura, ritagliare intorno alla zona ustionata, senza rimuoverli.
  • Togliere tutti gli accessori che potrebbero comprimere le dita, il polso, le caviglie o il collo (anelli, braccialetti, collanine…)
  • Raffreddare la scottatura mettendo la parte sotto l’acqua fredda corrente, ma non gelata, per 20 minuti.
  • Se necessario, dare un antidolorifico (tachipirina) al bambino.
  • Ricoprire la scottatura con garze sterili o, in mancanza di esse, un panno pulito.

Cosa fare:

  • Consultare un medico per verificare l’importanza dell’ustione o andare al pronto soccorso più vicino.

Cosa non fare:

  • Non dare da bere al bambino.
  • Non mettere nessun prodotto (crema o altro) sull’ustione prima di avere consultato un medico.

L’USTIONE E’ SUL VISO, SUL COLLO O SU UNA SUPERFICIE ESTESA DEL CORPO (PIU’ DEL 10% DELLA SUPERFICIE DEL CORPO)
10% della superficie del corpo = 10 volte la dimensione del palmo della mano del ferito.

Cosa fare immediatamente:

  • Togliere i vestiti o, se sono incollati alla bruciatura, ritagliare intorno alla zona ustionata, senza rimuoverli.
  • Togliere tutti gli accessori che potrebbero comprimere le dita, il polso, le caviglie o il collo (anelli, braccialetti, collanine…)
  • Raffreddare la scottatura mettendo la parte sotto l’acqua fredda corrente, ma non gelata, per 20 minuti.
  • Se necessario, dare un antidolorifico (tachipirina) al bambino.
  • Ricoprire la scottatura con garze sterili o, in mancanza di esse, un panno pulito.

Cosa fare:

  • Chiamare il 118.

Cosa non fare:

  • Non dare da bere al bambino.
  • Non mettere nessun prodotto (crema o altro) sull’ustione prima di avere consultato un medico.
  • Non aspettare.

 

Le ustioni nel bambino, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>