Latte di crescita

Gli studi condotti da medici nutrizionisti hanno evidenziato che numerosi bambini di meno di 3 anni soffrono di carenze di ferro ed acidi grassi essenziali. Il latte di crescita e le pietanze per bimbi piccoli sono specialmente studiati per coprire i bisogni del bambino di ferro, vitamine e acidi grassi essenziali, mentre l’apporto in proteine, grassi, zucchero e minerali dovrebbe essere limitato perché potrebbe diventare la causa, a lungo termine, di una cattiva educazione alimentare, con sovraccarichi ponderali e problemi di salute.

Dal tredicesimo mese di vita in poi, il latte assume un posto meno importante nell’alimentazione del bambino a beneficio degli alimenti non lattei. Tuttavia, il latte non deve essere eliminato. 

Dai 12 mesi ai 3 anni di vita, il bambino impara a masticare, prima tappa della digestione.

Inizialmente, il neonato è capace di succhiare e spappolare senza riuscire però a masticare. In questa fase, il bambino ha tendenza a ingoiare “in un solo boccone” tutti i pezzetti.  Passare da un giorno all’altro da alimenti ridotti in purea o frullati ad alimenti tagliati a pezzi, non è una cosa tanto facile da fare!

Cominciate quindi a fare dei passati sempre meno fini. Schiacciate le verdure e le patate con una forchetta in modo da abituare progressivamente il vostro bambino a masticare.

Potrete poi aggiungere progressivamente dei pezzettini, cominciando da alimenti facili da masticare.

Oltre ai prodotti lattei, il vostro bambino ha bisogno circa  200 gr di verdure e di 20 gr di carne o di pesce al giorno.

Vedi anche>>>
Il latte materno
Il latte da 0 a 6 mesi
Il latte numero 1
Il latte da 6 a 12 mesi
La nutrizione del bambino da 0 a 3 anni
Tutto la rubrica Cura e salute del neonato 

Latte di crescita, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 + = sette

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>