La vela

Lo sport della vela richiede l’uso di imbarcazioni che vanno da imbarcazioni di dimensioni ridotte, come per esempio le tavole a vela, a imbarcazioni molto più grandi come i maxi yacht o i multi scafi.
L’elemento che accomuna tutte le categorie è che devono ricevere la propria propulsione unicamente da una o più vele ed essere manovrate da una o più persone, a seconda del tipo d’imbarcazione.

UN PO’ DI STORIA…
La storia della navigazione si perde nella notte dei tempi ma è stato Carlo II d’Inghilterra, nella seconda metà del XVII secolo a pensare di diffondere la vela come disciplina sportiva. Decisamente appassionato di vela, si fece costruire uno yacht di 25 tonnellate  che condusse personalmente alla vittoria nella prima regata fra yacht condotti da non professionisti. La parola yacht indicava le imbarcazioni a vela.
Alla fine del XIX secolo, iniziano a comparire numerose nuove imbarcazioni, di varie dimensioni e sempre più raffinate. Si delineano due mondi nella vela: quello delle grosse imbarcazioni e quello delle derive.

Le competizioni di vela si disputano essenzialmente in regate, L’imbarcazione vincente è quella che riesce a percorrere il percorso nel minor tempo. Per la navigazione è consentito sfruttare unicamente la forza propulsiva del vento combinata a quella dell’acqua sullo scafo. Durante la regata, i concorrenti devono attenersi ad un rigido regolamento sul diritto di rotta che permette di rispettare le norme di precedenza.
I percorsi più diffusi sono il quadrilatero olimpico ed il triangolo olimpico, quest’ultimo caratterizzato da un primo lato in bolina (andatura al limite del controvento), due al lasco (al limite del vento in poppa), un altro in bolina, uno con il vento in poppa ed un un ultimo in bolina. Questi percorsi sono delimitati da boe e sono orientati di volta in volta a seconda della direzione del vento.
Nel corso degli anni, sono stati sviluppati differenti percorsi a seconda del tipo di barca a vela e che vanno dal più semplice detto “a bastone” con solo due boe (e quindi due andature) a quello più complesso della famosa Coppa America con un percorso ad S ed un bastone.

Non bisogna dimenticare le affascinanti regate d’altura, dove il percorso può consistere nel fare il giro di una roccia fino a circumnavigare il globo terrestre!

LA VELA AI GIOCHI OLIMPICI
La vela è diventa sport olimpico sin dall’edizione dei Giochi olimpici di Parigi, nel 1900, con tre classi veliche. Oggi, le categorie sono: 470 maschile, 470 femminile, windsurf maschile, windsurf femminile, 49er, Finn, Laser, Laser radial, Star, Tornado, Yngling. Le categorie corrispondono a diversi tipi d’imbarcazioni.

Vedi anche>>>
Tutti gli sport olimpici
Disegni di barche da colorare
Disegni sullo sport da colorare 

La vela, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 + = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>