La leggenda di “Jack O’Lantern”

Questa leggenda narra di Jack, un vecchio ubriacone, tirchio e cattivo. Un giorno, mentre era seduto in un pub a bere, arrivò il diavolo che gli propose di comprare la sua anima. Il vecchio Jack era furbo e convinse il diavolo a bere con lui prima di cedergli la sua anima e, quando venne il momento di pagare il conto, il diavolo si trasformò in una moneta da sei pence per pagare l’oste.

Jack prese la moneta e la mise nel suo borsello che, si dice, fosse dotato di una serratura a forma di croce, impedendo così al diavolo di uscirne.

Il diavolo riuscì a convincere Jack a liberarlo con la promessa che lo avrebbe lasciato tranquillo e non lo avrebbe mai, e per nessun motivo, portato all’inferno.

Il giorno della sua morte, Jack si recò in paradiso da dove, però, venne cacciato a causa della sua cattiveria. Non sapendo dove andare, si diresse verso l’inferno ma il diavolo, che lo stava aspettando, ricordò al vecchio la promessa che gli aveva fatto. Disperato, Jack chiese al diavolo di dargli almeno un po’ di carboni ardenti per permettergli di avere un po’ di luce nella notte eterna. Jack li mise in una rapa che aveva svuotato e da allora vaga in eterno, con la sua lanterna in mano. Negli anni, la rapa è stata sostituita con una zucca.

La leggenda di “Jack O'Lantern”, 7.6 out of 10 based on 5 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sette = 11

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>