L’Italia è libera

25 aprile spiegato ai bambiniIl 25 aprile è la Festa della Liberazione, giornata in cui l’Italia ricorda la fine della dittatura fascista (potere di un solo uomo, Mussolini), la vittoria dei partigiani anti fascisti e l’inizio di una nuova epoca, segnata dalla nascita della Repubblica e della Costituzione.

CHI ERA MUSSOLINI?
Mussolini era un dittatore che imponeva il suo potere sull’Italia impedendo la libertà e la democrazia.

CHI ERANO I PARTIGIANI?
I partigiani erano donne, uomini e bambini di diverse idee politiche o fede religiosa e di diverse classi sociali che avevano deciso di impegnarsi (rischiando la propria vita) per porre fine al fascismo (governo autoritario) e fondare in Italia una democrazia basata:

  • sul rispetto dei diritti umani: tutto ciò che mi spetta in quanto essere umano cioè la vita, la libertà, la possibilità di dire quello che si pensa nel rispetto l’uno dell’altro.
  • sulla libertà individuale: tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali, senza distinzione di razza, di idee, di sesso e di religione.

PERCHE’ I PARTIGIANI SI OPPOSERO ALLA DITTATURA DI MUSSOLINI?
I partigiani hanno combattuto contro la dittatura di Mussolini in nome di questi valori: patriottismo, democrazia e libertà .
Il 25 aprile 1945 i Partigiani (con l’aiuto e l’appoggio degli alleati Americani e Inglesi) entrarono vittoriosi nelle principali città, liberando l’Italia.

Oggi la festa del 25 aprile viene chiamata anche Festa della Libertà: è un’occasione per ricordare che la libertà è un valore che va difeso giorno per giorno e che ci permette di vivere bene.

COME POSSO CERCARE DI CREARE UN MONDO MIGLIORE?
Il primo articolo della “Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo” garantisce i principi di uguaglianza e di dignità a tutti gli esseri umani. Come futuro cittadino del mondo, provo a vivere “democraticamente” cioè trattando tutti con rispetto e in maniera uguale.


LE PAROLE DIFFICILI
anti fascisti: contro il fascismo
democrazia: la parola democrazia viene dal greco e significa governo del popolo
patriottismo: amore per la propria Nazione


 

LETTURE CONSIGLIATE

  • “Il cammino dei diritti” di Carioli e Rivola, ed.Fatatrac;
  • “Io ci sarò” di Lia Levi, casa editrice Piemme;
  • “Un asino a strisce. La storia di un’amicizia più forte della guerra” di G. Scaramuzzino, Salani editore.

Stefania Fanucci


per sapere

Vuoi ricevere gratuitamente il numero da stampare del Giornale di Cose per Crescere del mese di gennaio 2016?
Scrivi a redazione@cosepercrescere.it

GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque + = 10

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>