Come fare l’origami: istruzioni

Origami figures, scissors and pencils on wooden table, in the background hands folding colored paperL’origami, l’arte di piegare la carta, è un’attività che si può facilmente insegnare ai bambini, i quali, una volta che ne avranno capito le regole fondamentali (che sono semplici) e fatto un po’ di pratica, riusciranno a creare animali, pupazzi, fiori, forme geometriche, scatoline, giochi e molto altro. E’ incredibile vedere come si può trasformare un semplice pezzo di carta in un oggetto in 3 dimensioni!

Una delle condizioni fondamentali è, ovviamente, il tipo di carta che sceglieremo. Esiste in commercio una carta specifica per origami, in tanti colori diversi. Una carta che si piega molto facilmente e con il giusto peso per permettere di ottenere i risultati attesi. Molti origami si possono però creare usando carte riciclate, basta che non siano troppo pesanti e che riescano a mantenere le pieghe. Con la carta da regalo decorata, ad esempio, si possono creare bellissimi effetti.

Altro aspetto importante: seguire le istruzioni eseguendo un passaggio alla volta ed avendo cura di “segnare le pieghe” ogni volta che se ne fa una, ovvero premendo lungo la piega con le dita o meglio, con un righello.

Per iniziare, è preferibile proporre ai bambini di costruire un serpente, la casetta della famiglia o un semplice gioco dell’inferno-paradiso-sole (ve lo ricordate?). Affrontare un sistema di piegature più complicate potrebbe scoraggiarli e farli sentire inadatti, meglio quindi procedere per gradi… in breve tempo, saranno in grado di creare animali e oggetti più elaborati. Anche i paper toys, i giocattoli di carta da stampare, ritagliare e piegare, sono un primo passo nel mondo dell’origami.

Come fare l'origami: istruzioni, 1.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore : , 13/01/2017

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 3 = quattro

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>