Il neonato e l’uso della mano

Osservando l’evoluzione del neonato e più tardi del bambino, si prende coscienza di quale meraviglioso strumento sia la mano: la finezza del suo movimento, la precizione del gesto e soprattutto il ruolo del pollice opponibile. Ma come è lungo, per il bambino, l’apprendimento dello “strumento mano”!

Alla nascita il neonato non sa ne dirigere la propria mano, ne afferrare o prendere un oggetto. La sua mano rimane, il più delle volte, fermamente chiusa. Fin dai primi giorni il vostro bimbo imparerà ad appoggiare la mano prima sul seno o sul biberon, poi a portare il dito o la mano alla bocca. Sono i primi “gesti” intenzionali del neonato.

Intorno al secondo e terzo mese, la mano si apre con facilità ed il bimbo è capace di richiuderla sugli oggetti.  Tra il terzo e quarto mese, se si tende un oggetto verso di lui, il neonato accenna un movimento verso quello che gli viene offerto ma non riesce a toccarlo da solo.

Vedi anche>>>
Il neonato inizia ad utilizzare la propria mano
Lo sviluppo del neonato
Il linguaggio  alla nascita
Il linguaggio fino al quarto mese

Il neonato e l'uso della mano, 6.6 out of 10 based on 63 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 × = venti

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>