Il capitale solare

IL CAPITALE SOLARE E’ PER TUTTA LA VITA, SIN DALLA NASCITA
Il sistema protettivo della pelle è efficace ma fragile. Studi scientifici hanno dimostrato che ogni individuo è dotato di un capitale solare sin dal giorno della sua nascita.

Questo capitale solare ci permette di lottare contro una quantità determinata di ultravioletti durante tutta la nostra vita ma, quando si esaurisce, la nostra pelle non è più in grado di difendersi dalle aggressioni dei raggi solari e le cellule danneggiate non possono più essere riparate.

IL CAPITALE SOLARE DIMINUISCE E PUO’ ESTINGUERSI DURANTE IL CORSO DELLA VITA
Il capitale solare è legato alle caratteristiche di produzione di melanociti (grandezza, attività, produzione) di ogni individuo e quindi alle caratteristiche di ogni tipo di pelle. Il capitale solare è presente sin dalla nascita e non può essere rinnovato ma può essere intrattenuto e preservato con una buona protezione solare. Il capitale solare si consuma più rapidamente in certi periodi dell’esistenza ed in modo particolare durante l’infanzia.

capitale-sole

Sappiamo oggi che le sovraesposizioni solari, soprattutto durante l’infanzia, contribuiscono notevolmente ad aumentare i rischi di tumore della pelle e di cataratta nell’occhio.

Il capitale solare può essere reso più efficiente con una protezione solare adeguata già durante il periodo dell’infanzia. Diversi studi di settore hanno infatti dimostrato che la pelle capitalizza la protezione solare ricevuta durante l’infanzia e che l’applicazione regolare di una protezione adatta fino alla fine dell’adolescenza permette di diminuire il rischio di tumore della pelle in età adulta di quasi 60%.

Per saperne di più>>>
Tutti gli articoli e le attività sulla protezione solare 

Il capitale solare, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 + due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>