Giocare con un bimbo piccolo o con un neonato

Il gioco permette l’errore e l’errore permette di apprendere…
Il bimbo piccolo deve imparare molte cose nuove in poco tempo e gli errori, i tranelli, i fallimenti e le frustrazioni sono sempre in agguato. Non stressatelo, correggendolo di continuo perché rischiate di scoraggiarlo ed il gioco potrebbe terminarsi con una crisi di rabbia.
Incoraggiatelo con un sorriso, un commento positivo od un piccolo aiuto molto discreto, quando lo vedete titubante. L’amore che provate per lui deve rassicurarlo in ogni momento per consentirgli di progredire.

Alternate le sedute di gioco “organizzato” a sedute di gioco libero nelle quali il bambino decide da solo cosa vuole fare e cosa vuole scoprire.

Accompagnatelo nelle sue scoperte, parlandogli e nominando le cose, facendogli vedere diverse possibilità o altre cose che non immaginava, sorprendendolo… Le pentole, per esempio, sono sempre affascinanti per un bimbo piccolo, mostrategli che possono trasformarsi in tamburi e vedrete la luce nei suoi occhi!

STIMOLARE IL BAMBINO SENZA SCORAGGIARLO
Stimolate il bambino in funzione delle sue possibilità, non c’è niente di più frustrante per un bimbo che constatare che un’attività non è alla sua portata. Dopo un fallimento, riportate vostro figlio verso un’attività di cui ha una perfetta padronanza.
Non giudicate mai le creazioni ed i risultati del vostro bambino con uno sguardo da adulto.

>>> Quali sono i giocattoli giusti?

Giocare con un bimbo piccolo o con un neonato, 5.5 out of 10 based on 2 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× sette = 63

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>