L’epidermide

L’epidermide è lo strato più superficiale della pelle, quello che è in contatto con l’esterno. E’ composto da cellule morte, eliminate di continuo.

 



L’epidermide è formato da:

  • cheratinociti
  • melanociti
  • cellule di Langerhans

I cheratinociti
I cheratinociti nascono nello strato più profondo della pelle (strato germinativo o basale) e migrano verso la superficie, rinnovandosi di continuo. Sono colmi di cheratina – dei filamenti molto resistenti, gli stessi che si trovano nelle unghie e nei capelli – e di lipidi. Durante la loro migrazione, queste cellule si appiattiscono progressivamente e muoiono arrivando alla superficie della pelle. Formano quindi uno strato corneo, un autentico scudo semi-permeabile. Da 50 micron di spessore a livello delle palpebre, lo strato corneo può raggiungere un centimetro di spessore nei palmi e nelle piante dei piedi.

I melanociti
I melanociti: queste cellule reagiscono agli effetti degli ultravioletti producendo la melanina, il pigmento all’origine dell’abbronzatura. La melanina è poi trasferita ai cheratinociti di cui proteggono il nucleo.

Le cellule di Langerhans
Le cellule di Langerhans nascono nel midollo osseo ed appartengono al sistema immunitario di difesa. Proteggono da eventuali intrusi (sostanze chimiche, virus, batteri, fattori allergici) catturandoli. Individuano, inoltre, le cellule anomale e le eliminano.

La struttura della pelle.

Continua>>>
Il derma 

L'epidermide, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 6 = trenta sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>