Con l’elettricità

SPEGNERE LA LUCE QUANDO SI ESCE!
Tutti gli adulti nati prima della grande crisi del petrolio si ricordano di questa frase:” Spegni la luce quando esci!” Pensate a spegnere le luci e chiedete ai vostri figli di fare altrettanto. E’ noioso, ma molto efficace!

APPROFITTARE DELLA LUCE DEL GIORNO
La luce meno inquinante e più economica è la luce del giorno. Approfittatene il più possibile, senza nuocere alla vostra vista, ovviamente. Potete leggere vicino ad una finestra, utilizzando la luce del giorno più a lungo e dipingere i muri di casa vostra con colori chiari che riflettono maggiormente la luce.

PULIRE LE LAMPADINE
Una lampadina pulita è una lampadina che illumina meglio, un piccolo gesto che può permettervi di risparmiare, evitando di accendere più luci per illuminare una stanza che vi sembra buia.

UTILIZZARE LAMPADINE A BASSO CONSUMO
Oggi, non esistono ragioni per privarsi di una lampadina a basso consumo. E’ vero che queste lampadine costano un po’ di più ma durano da 6 a 10 volte più delle altre, consumando 5 volte meno elettricità.

SPEGNERE GLI APPARECCHI LASCIATI IN STAND-BY
La messa in modalità “stand-by” degli apparecchi domestici è qualcosa di positivo e negativo allo stesso tempo per quanto riguarda il risparmio energetico. E’ un fatto positivo durante il giorno, per il tempo che trascorre tra un utilizzo e l’altro perché consente di limitare l’usura degli apparecchi non utilizzati per un breve periodo, come per esempio per i computer. Lo “stand-by” è però una pessima abitudine quando diventa sistematico e sostituisce lo spegnimento degli apparecchi. Un apparecchio in stand-by continua a consumare elettricità ed alcuni studi hanno dimostrato che, per una famiglia, il consumo annuo degli apparecchi in stand-by può raggiungere 500 kWh, l’equivalente del consumo di un frigorifero.

SPEGNERE TUTTI GLI APPARECCHI NON INDISPENSABILI DURANTE LE VACANZE
Le nostre case sono sempre più fornite di apparecchi informatici di ogni tipo: computer, stampante, scanner… Spegnerli o staccarne le spine ogni sera, non ci sembra indispensabile ma, farlo prima di partire per un week-end o per una vacanza permette di ridurre il consumo di elettricità, perché tutti gli apparecchi continuano a consumarne se collegati ad una presa elettrica.

UTILIZZARE I PROGRAMMI “ECO” O “BIO” DELLA LAVATRICE E DELLA LAVASTOVIGLIE
Le nuove lavatrici e lavastoviglie sono tutte dotate di un programma “eco” o “bio”. Basta quindi premere su questo pulsante per ridurre il consumo energetico dell’apparecchio. L’apparecchio riduce semplicemente la temperatura di lavaggio, riscaldando l’acqua fredda in maniera progressiva, procedimento che spiega i tempi di lavaggio più lunghi. Questo tipo di programma permette di ridurre il consumo di elettricità da 30 a 45%!

Con l'elettricità, 10.0 out of 10 based on 1 rating
GD Star Rating
loading...
Autore :

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque + 8 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>