Con il riscaldamento

RIDURRE LA TEMPERATURA IN CASA
Lo sentiamo dire spesso: bisogna abbassare il riscaldamento in casa durante l’inverno per risparmiare energia, lo sappiamo tutti ma, facciamo fatica a farlo perché abbiamo, molto semplicemente, paura del freddo. Diminuire la temperatura di un grado, invece, non significa sentire più freddo in casa e permette di ridurre i consumi del 7%. Potendo, si può anche ridurre la temperatura in maniera differenziata a seconda delle stanze. E’ piacevole rilassarsi in un soggiorno ad una temperatura confortevole, ma è più sano dormire in camere con una temperatura che non superi i 17°C.

Abbiamo tutti preso l’abitudine di vivere in ambienti caldi, spesso surriscaldati ed a volte non tutti occupati. La crisi del petrolio e le preoccupazioni ecologiche ci portano a riconsiderare i nostri comportamenti e a capire che dobbiamo avere una gestione più responsabile del riscaldamento. E’ una gestione che dovremmo potere rivedere ogni giorno, tenendo conto di quello che facciamo e delle variazioni della temperatura esterna.

SPEGNERE IL RISCALDAMENTO PRIMA DI CAMBIARE L’ARIA
Aerare è un ottimo gesto ma prima, è utile spegnere o abbassare il riscaldamento che, se lasciato acceso, aumenterà il consumo di energia. Per compensare il freddo, infatti, gli apparecchi per il riscaldamento aumentano la loro attività. Per la stessa ragione, è meglio aerare la casa nele ore più calde della giornata. Un piccolo gesto in più.

continua>>> con i mezzi di trasporto

Con il riscaldamento, 10.0 out of 10 based on 1 rating

GD Star Rating
loading...
Autore :

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + tre =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>