Come lavare un neonato

E’ arrivato il grande giorno: uscite dall’ospedale con il vostro bambino in braccio ed iniziate la vostra vita di mamma! Ed ecco che arriva la prima grande prova: il bagnetto del vostro bambino. Per aiutarvi a ritrovare i gesti che vi sono stati spiegati nel reparto maternità, vi proponiamo un piccolo aiuto e qualche consiglio.

INSAPONARE IL BAMBINO
La migliore spugna è la vostra mano: utilizzatela per insaponare il vostro bambino. Insaponate tutto il corpo del bambino, senza dimenticare la testa e l’interno di tutte le pieghette della sua pelle. Ricordatevi che i rischi di macerazione non sono da sottovalutare perché possono provocare fastidiose irritazioni al bambino. Una perfetta igiene permette di evitarle e di prevenirle. Cercate di evitare di bagnare o spruzzare il viso del bambino. Acqua mista a sapone negli occhi non è un’esperienza piacevole ed  il vostro piccolo potrebbe rifiutarsi di fare il bagnetto in seguito.

TENERE IL BAMBINO
Le ostetriche del reparto di maternità vi avranno mostrato e spiegato come tenere il bambino nel bagnetto. Esistono diverse tecniche per tenere il bambino in acqua. Cercate quindi quella più adatta a voi e che abbia fatto le sue prove.

Passate il vostro braccio sotto la testa del bambino e tenete nella vostra mano il suo braccio a livello della spalla. La testa del bambino si appoggia sul vostro braccio e la vostra mano lo tiene in maniera sicura in modo da evitare che possa scivolare o girarsi nell’acqua. Utilizzate l’altra mano per insaponarlo e risciacquarlo. Il vantaggio di questa tecnica è che la testa del bambino è sempre mantenuta fuori dall’acqua, in ogni circostanza e il vostro bimbo non corre il rischio di scivolare o di sfuggirvi dalle mani. Inoltre, avete sempre una mano libera per lavarlo o per giocare con lui.

Insaponate il vostro bambino iniziando dalla testa e terminando con il suo sederino. Attenzione: non dimenticate che un bambino insaponato è molto scivoloso!!!

SCIACQUARE IL BAMBINO
Dopo essere stato ben insaponato, il bambino deve essere ben sciacquato. Tenete quindi il vostro bambino sostenendolo dalla testa al sederino e immergetelo dolcemente nell’acqua alla giusta temperatura. Fatelo scivolare dolcemente nell’acqua.

ASCIUGARE IL BAMBINO
Non resta che tirare fuori il bambino dall’acqua e asciugarlo in un grande e morbido asciugamano. Ricordatevi di asciugare bene tutte le pieghette della pelle. Ed ecco un bellissimo bambino, pulito e profumato!

Vedi anche>>>
Il bagnetto
Come preparare il bagnetto
Consigli pratici per il bagnetto
Tutta la rubrica cura e salute del neonato
Lo sviluppo del neonato

Come lavare un neonato, 7.0 out of 10 based on 35 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags: , , ,

2 Commenti a Come lavare un neonato

  1. mamma /istruttore scrive:

    Assolutamente sbagliato tenergli viso e occhi all’asciutto durante il bagnetto!!! È il motivo principale per il quale poi i bimbi che vengono a fare i corsi di nuoto sono terrorizzati o peggio ancora arrivano a fare la doccia con gli occhialini!mio figlio è nato in acqua e a 19 giorni l’ho portato in piscina e da quel giorno ha iniziato a fare le immersioni…quindi lo dico da istruttrice di nuoto,non da mamma:abituateli da subito!! Sono stati 9 mesi nella nostra pancia in acqua….è il loro ambiente.

    GD Star Rating
    loading...
    • Cose per Crescere scrive:

      Il consiglio si riferisce ad acqua mista a sapone che non è sicuramente un piacere… Concordo invece con l’abitudine al contatto con l’acqua. Grazie del tuo consiglio e della tua esperienza di istruttrice di nuoto!:)

      GD Star Rating
      loading...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× quattro = 32

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>