Come conservare la pasta di sale

Come conservare la pasta di saleLa pasta di sale non utilizzata subito si può conservare facilmente almeno per una settimana (anche di più) seguendo qualche semplice accorgimento.

  • Avvolgere la pasta di sale in un panno pulito;
  • Mettere la pasta di sale avvolta nel panno in un sacchetto di plastica (sono perfetti quelli per congelare gli alimenti);
  • Chiudere il sacchetto e riporlo in frigorifero.

Prima di usarla, ricordarsi di tirarla fuori dal frigo almeno 1/2 ora prima in modo che si ammorbidisca. Se siete di corsa, mettete la pasta di sale fresca di frigorifero (e dura) in un sacchetto di plastica ben chiuso ed ermetico e immergetelo per qualche minuto in acqua calda ma non bollente.

La pasta di sale ha il grande vantaggio di essere una pasta da modellare assolutamente non tossica perché preparata con sale, acqua e farina (vedi la nostra ricetta di pasta di sale), veloce da fare e molto economica. Inoltre è facile da modellare, attività sempre molto apprezzata dai bambini che la possono usare in tutta tranquillità. Il mio consiglio è prepararne una quantità che sia sufficiente per più volte in modo che i bambini siano liberi di provare, riprovare, modellare e rimodellare a loro piacimento e averne sempre a disposizione.

Come conservare la pasta di sale, 9.0 out of 10 based on 2 ratings
GD Star Rating
loading...
Autore :

Tags:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove + = 11

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>