POESIE SULLA BEFANA E PER L’EPIFANIA

re-magi-con-doniPoesie per bambini sulla Befana e poesie sul giorno dell’Epifania da stampare gratuitamente. Abbiamo selezionato una raccolta di poesie sul personaggio della Befana tanto amata dai nostri bambini e poesie sui tre Re Magi che portarono i loro doni a Gesù Bambino il giorno dell’Epifania.
Tutte le nostre poesie sono proposte anche in una versione da stampare, con un bel disegno che i bambini potranno divertirsi a colorare. Un’idea, potrebbe essere di stamparne una, arrotolarla, chiuderla con un nastro colorato e legarla alla calza piena di dolcetti, caramelle e carbone dolce.

La stella

Una poesia sui Re Magi, da fare conoscere ai bambini. Una...

I tre santi re

Una bella poesia sull'Epifania da fare conoscere ai...

I Magi

Una poesia  per bambini sui re Magi, scritta da Angiolo...

I Re Magi

Un bel canto tradizionale inglese, ideale per i bambini...

Quand’è l’ora, la Befana…

Una poesia sulla Befana per bambini da leggere o da...

Filastrocca della Befana

Una dolce filastrocca per bambini sulla Befana, la...

La Befana

Una piccola poesia sull'arrivo della Befana da fare...

Filastrocca delle Befane

Com'è la Befana di Torino? E quella di Milano? E cosa...

La Befana spaziale

di Gianni Rodari Su quel pianeta la Befana 
viaggia...

Filastrocca per la Befana

di Gianni Rodari Viene viene la Befana
 Da una terra...

La befana

di M. Maltoni La befana vien pianino 
cala giù per...

I Re Magi


di L. Nason Tre Re Magi da lontano
 son venuti...

La Befana

di Giovanni Pascoli Viene viene la Befana
 vien dai...

La Befana

di C. Rosselli Quando è l’ora, la Befana 
alla...

La Befana

di G. Gozzano Discesi dal lettino 
son là presso il...

I Re Magi

di M. Ronzoni La notte è tiepida e serena.
 I Magi...

I Re Magi

di Gabriele d'Annunzio Una luce vermiglia
 risplende...

POESIE SULLA BEFANA E SUI RE MAGI

L’Epifania è una festa cristiana che si celebra dodici giorni dopo Natale, il 6 gennaio per le chiese occidentali e per quelle orientali che seguono il calendario gregoriano, e il 19 gennaio per le chiese orientali che seguono il calendario giuliano.

Il termine deriva dal greco antico, epifàino che significa “mi rendo manifesto”. In questo giorno, si ricorda il giorno in cui Gesù Bambino fu riconosciuto e rivelato ai pagani attraverso l’omaggio che gli resero i Re Magi. Anche i doni portati al bambino hanno un preciso significato: l’oro perché donato ai re, l’incenso come simbolo di adorazione di una divinità e la mirra perché usata nel culto dei morti in quanto Gesù era mortale.

Come spiegare però la coincidenza di date tra l’arrivo della Befana e quello dei tre Re magi? La leggenda narra che i Re Magi alla ricerca della loro strada, bussarono alla porta di una vecchietta per chiederle dov’era la strada per Betlemme. La vecchietta indicò loro la strada ma si rifiutò di accompagnarli. Dopo che furono andati, si pentì di non essere andata con loro ed iniziò a lasciare un dono in ogni casa dove viveva un bambino. E così da millenni, sempre a cavallo di una scopa.